CICLO EPOAUT/AS - P & R - Pavimenti e Rivestimenti in Resina

Vai ai contenuti

Menu principale:

CICLO EPOAUT/AS

Rivestimenti a spessore
Chiedi Informazioni

Questo ciclo di intervento consiste nella realizzazione , sulla superficie adeguatamente preparata, di un rivestimento eseguito con formulati resinosi colorati in grado di livellarsi  realizzando uno spessore del film secco maggiore ad un 1mm. (UNI8297), il rivestimento viene reso antistatico (conduttivo) grazie alla presenza di micro filler conduttivi nel formulato resinoso applicato sulla pavimentazione. Il ciclo EPOAUT/AS risulta essere indicato per tutti gli ambienti di lavoro che richiedano questa particolare caratteristica, oltre ad assicurare delle buone resistenze meccaniche ed un ottimo grado di finitura estetica.

Tipologia del rivestimento: rivestimento autolivellante epossidico antistatico
Spessore: mm. 3 ca.

Piano di posa

Il supporto sul quale viene applicato il rivestimento resinoso deve essere compatto, coeso, pulito, asciutto, privo di tracce di olii o grassi indipendentemente dalla natura dei materiali che lo costituiscono.

Preparazione dei piani di posa

  • abrasione della superficie mediante pallinatura con utilizzo di apposita attrezzatura meccanica a riciclo continuo (pallinatrice);

  • pulizia e depolveratura del sottofondo ottenuto.


Posa del rivestimento

  • applicazione a spatola di formulato epossidico bicomponente esente da solvente addizionato con inerti fini avente funzione di primer (promotore d’adesione) e successivo spolvero di quarzo su fresco;

  • abrasione superficiale del sottofondo mediante carteggiattura con utilizzo di monospazzola pesante munita di retine abrasive ;

  • pulizia e depolveratura del sottofondo cosi’ ottenuto;

  • applicazione a rullo di apposito promotore d’adesione epossidico bicomponente antistatico;

  • posizionamento di bandella perimetrale per la messa a terra;

  • applicazione con frattazzo dentellato di formulato epossidico bicomponente autolivellante antistatico colorato esente da solvente addizionato con filler conduttivi;

  • disareazione del rivestimento ottenuto mediante passaggio dello stesso con rullo frangibolle;


Chiedi informazioni

Guarda alcune  nostre realizzazioni







 
Torna ai contenuti | Torna al menu